SVILUPPO SOSTENIBILE
sviluppo sostenibile

La Bormioli Luigi persegue da sempre una politica di sviluppo sostenibile attraverso l'adozione delle opzioni tecnologiche ed operative più adeguate a monitorare e minimizzare l'impatto ambientale delle produzioni.

Lo testimonia largamente la scelta storica di utilizzare forni elettrici per la fusione del vetro: tale tipologia di fusione ha prodotto negli ultimi 25 anni di attività un risparmio di CO2 equivalente al beneficio procurato da 850.000 alberi nel loro ciclo di vita, vale a dire tanti quanti occupano 16 km2 di foresta.
Le uniche emissioni risultano essere quelle, inevitabili, dovute ai carbonati liberati dalle materie prime, in quanto la fusione elettrica non genera emissioni di anidride carbonica.
La Bormioli Luigi partecipa al sistema Emissions Trading con quote annuali certificate.

L'azienda ricicla il 100% del rottame di vetro derivante dagli scarti di produzione, con conseguenti risparmi nel consumo di materie prime e di energetici in misura pari al 10% delle proprie necessità annue.
L'attenzione al risparmio di energia è costante, sia in virtù di una puntuale formazione del personale sia con interventi di isolamento termico degli impianti per impedire la dispersione del calore.

La Bormioli Luigi adotta tutte le azioni necessarie al recupero dei materiali di scarto: in particolare, appositi impianti di riciclo dell'acqua permettono l'ottenimento di elevati risparmi idrici. La Bormioli Luigi privilegia le soluzioni utili al miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali, riconoscendo l'intrinseca importanza che tali dimensioni rivestono ai fini del "buon operare".

LEGGI LA NOSTRA POLITICA AMBIENTALE